Logo soci coop

Torna Alla Ricerca Stampa La Scheda Viaggio Vai al preventivo
A partire da 2155.00 Euro

Etiopia Tour - Viaggi Firmati

Etiopia Tour - Viaggi Firmati

Partenze

  • Aeroporto MILANO MALPENSA
  • Quote individuali per 11 giorni e 8 notti
  • Trattamento Come da programma
  • Categoria Tour
  • Vacanza in ETIOPIA - ETIOPIA TOUR

Descrizione Offerta

IMPERDIBILE

- accompagnatore Robintur dall'Italia

- massimo 25 partecipanti

- visita ai luoghi di maggiore interesse della "rotta storica" etiope

- escursione sul Lago Tana e alle mitiche sorgenti del Nilo Azzurro

- visita di Gondar, Lalibela e del Semien National Park, Patrimoni UNESCO

- visita di Axum, regno della leggendaria Regina di Saba

- consegna camere immediata (early check-in) all'arrivo ad Addis Abeba

- alcune camere di cortesia a disposizione prima del viaggio di ritorno in Italia

- CAMBIO BLOCCATO!

 

Per visualizzare il programma di viaggio, clicca su Servizi!

Servizi

Programma di viaggio:

1° giorno – venerdì 09 Novembre – Italia / Etiopia

Ritrovo dei partecipanti presso l’aeroporto di Milano Malpensa in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco, incontro con l'accompagnatore e partenza con volo di linea delle 22:30 diretto all’aeroporto di Addis Abeba. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno – sabato 10 Novembre – Addis Abeba

Arrivo ad Addis Abeba alle 06:30, disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in hotel, con consegna immediata delle camere (early check-in) per rinfrescarsi dopo il lungo viaggio. Incontro con la guida locale e partenza con mezzi privati per visitare i luoghi più significativi della capitale etiope, terza città dell’Africa per grandezza con circa cinque milioni di abitanti. La prima sosta sarà al Museo Nazionale dell’Etiopia, famoso ed interessante sia per esporre antichi manufatti sabei che testimoniano i fiorenti scambi commerciali intercorsi tra l’altopiano etiopico, la costa eritrea e la Penisola Arabica, sia per gli abiti indossati un tempo dalle alte cariche dell’Impero, ma soprattutto per alcuni reperti fossili di grande importanza tra cui Lucy, lo scheletro di un piccolo ominide vissuto tre milioni e mezzo di anni fa. Si prosegue quindi con la visita del Museo Etnografico, ospitato all’interno dell’ex residenza dell’imperatore Hailé Selassié, che espone manufatti artigianali etiopi, tra cui numerosi oggetti sacri e strumenti musicali tradizionali. Pranzo in ristornate in corso di escursione. Nel pomeriggio visita della Santissima Trinità, la cattedrale ortodossa più antica di Addis Abeba, sede ufficiale dell'arcidiocesi. È il secondo luogo di preghiera più importante del Paese dopo la cattedrale di Nostra Signora di Sion ad Axum. Al termine, proseguimento verso la collina di Entoto, il punto più panoramico della città. Rientro in hotel per cena e pernottamento.

3° giorno – domenica 11 Novembre – Addis Abeba / Bahir Dar

Prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto di primo mattino in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco. Partenza con volo di linea delle 07:10 diretto alla città di Bahir Dar, situata sulla sponda meridionale del Lago Tana. Arrivo previsto alle 08:10, incontro con la guida locale, trasferimento con mezzi privati in hotel, assegnazione delle camere e partenza alla scoperta della natura e della storia del lago più esteso d’Etiopia, situato a circa milleottocento metri di altitudine. Per sfuggire alle incursioni musulmane, preti copti, eremiti e monaci si rifugiarono sulle isolette che punteggiano le acque del Lago Tana, dove fondarono numerosi monasteri per custodire i testi sacri e tramandare le tradizioni religiose. Navigando sulle acque del lago, si raggiunge la penisola di Zeghie per visitare Ura Kidane Meheret uno dei monasteri ortodossi più antichi della zona e la vicina chiesa di Azwa Mariam. Gli edifici di forma circolare e apparentemente spogli, hanno le pareti interne affrescate con splendide pitture sacre, dai caratteristici colori accesi. Di particolare interesse sono le icone, le croci copte d’argento, le corone dei re e i paramenti sacri. Rientro in hotel per il pranzo. Nel pomeriggio partenza per le celebri cascate del Nilo Azzurro, emissario del lago Tana, che distano circa trenta chilometri dalla città e che sono raggiungibili attraverso una pista sabbiosa. L’ultimo tratto di strada sarà percorso a piedi con una passeggiata di circa mezz’ora, fino alla terrazza naturale che si affaccia sulle cascate. In questo punto il fiume raddoppia la sua larghezza, le sue acque si dividono in quattro rami e precipitano in una stretta gola con un salto di quarantacinque metri. La portata varia non solo a seconda della stagione, ma anche in base all’attività della vicina centrale idroelettrica. Il colore dell’acqua può inoltre essere condizionato dalla presenza di limo. Al termine rientro in hotel per cena e pernottamento.

4° giorno – lunedì 12 Novembre – Bahir Dar / Gondar (185 km - ca.4 ore)

Prima colazione in hotel e partenza con mezzi privati verso la cittadina di Gondar, situata a circa duemila metri di altitudine. La strada costeggia il Lago Tana e la valle di Fogera, una delle più fertili del Paese. All’arrivo, sistemazione nelle camere riservate e pranzo in hotel. Nel pomeriggio visita della città, che ha ricoperto il ruolo di capitale d’Etiopia per quasi due secoli e che ha il sorprendente aspetto di una città medievale portoghese. All’interno della cinta muraria che un tempo ospitava la cittadella reale, si trovano le rovine di castelli seicenteschi dichiarati dall’UNESCO Patrimonio dell'Umanità. Il monumento più antico e meglio conservato è il castello del re Fasiladas, una singolare struttura frutto di una mescolanza di elementi architettonici locali, moreschi, indiani e portoghesi. A Gondar ci sono inoltre quarantaquattro chiese, che iniseme ai castelli ne fanno una delle mete più importanti dell’Etiopia. Durante la visita si toccheranno i punti di maggiore interesse della città, tra cui il complesso dei castelli e la chiesa di Debre Berhan Selassie, il cui soffitto punteggiato da raffigurazioni angeliche è considerato uno dei capolavori artistici del Paese. A seguire si raggiungeranno i Bagni di Fasiladas o Bagni del Re, situati a breve distanza dalla città, una grande vasca rettangolare riempita periodicamente di acqua e realizzata con molta probabilità per ospitare cerimonie religiose, come quella che si celebra ogni anno in occasione dell’Epifania ortodossa etiope. Al termine, rientro in hotel per cena e pernottamento.

5° giorno – martedì 13 Novembre – Gondar / Semien National Park / Gondar (250 km - ca.6 ore)

Prima colazione in hotel e partenza con mezzi privati verso il Parco Nazionale del Semien, per una giornata d’escursione all’interno di questo santuario naturalistico, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 1978. Noto soprattutto per il maestoso paesaggio montano, il complesso territorio del Semien è frutto di secoli di erosioni che lo hanno modellato, creando gole profondissime, dirupi e falesie vertiginose. Alcune cime svettano oltre i quattromila metri, come il Ras Dashen la montagna più alta dell'Etiopia. Il parco è stato istituito per tutelare lo splendido paesaggio e per proteggere specie animali endemiche, alcune delle quali minacciate di estinzione, come il corvo imperiale beccogrosso, lo stambecco del Semien e lo sciacallo rosso. Attraverso pittoreschi paesaggi ondulati dove pascolano grandi mandrie, si raggiunge con mezzi privati l'abitato di Debark, punto di ingresso al parco da cui si prosegue lungo uno strada che si spinge fino ai tremila metri di altitudine. L'itinerario prevede soste per ammirare il meraviglioso panorama, durante le quali con un pò di fortuna sarà possibile incontrare i curiosi babbuini Gelada, specie endemica etiope, facilmente riconoscibili per la folta criniera che avvolge il dorso e la testa dei maschi. Pranzo al sacco. Rientro a Gondar nel tardo pomeriggio, cena e pernottamento in hotel.

6° giorno – mercoledì 14 Novembre – Gondar / Axum

Prima colazione in hotel, trasferimento in aeroporto in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo di linea delle 09:50 diretto ad Axum, città sacra del Tigrai e leggendaria dimora della Regina di Saba. Arrivo previsto alle 11:20, incontro con la guida locale e trasferimento in hotel con mezzi privati per depositare i bagagli. A seguire, visita dei luoghi più significativi dell’antica capitale del regno axumita, che vanta un patrimonio archeologico di grande valore storico, inserito dall’UNESCO tra i Patrimoni dell'Umanità. Il regno di Axum sviluppò infatti un'architettura originale, caratterizzata da obelischi giganteschi ed il Parco delle Stele, dove i grandi blocchi di granito s’innalzano dal suolo per decine di metri, è la testimonianza del potere e della magnificenza delle famiglie reali che governarono la città. Oltre al Parco delle Stele, la visita prevede il Museo Archeologico che esopne importanti reperti, tra cui una raccolta di iscrizioni in lingua sabea risalente a duemilacinquecento anni fa, un’interessante collezione di monete axumite e del vasellame decorato e inciso con motivi ancora oggi utilizzati nell’artigianato locale. Pranzo in corso di escursione. Nel pomeriggio visita ai resti del Palazzo Dungur comunemente detto della regina di Saba e della riserva d’acqua detta Bagno della Regina. Si prosegue quindi con la cattedrale di Nostra Signora di Sion (esterno), il luogo di culto più importante e antico dell’Etiopia. Secondo la credenza dei fedeli ortodossi, l’Arca dell’Alleanza portata in Etiopia da Menelik I ai tempi di re Salomone, sarebbe infatti custodita nell’adiacente cappella del Tabot. La visita prevede anche il piccolo museo della cattedrale, che espone una collezione eccezionale di corone imperiali e croci antichissime. Rientro in hotel per cena e pernottamento.

7° giorno – giovedì 15 Novembre – Axum / Macallè (290 km - ca.7 ore)

Prima colazione in hotel e partenza di buon mattino con mezzi privati verso la città di Macallè, capitale del Tigrai. Durante il viaggio saranno effettuate alcune soste per visitare importanti lunghi storici come Yeha, la città più antica dell’Etiopia, dove si trovano le rovine del Tempio della Luna, uno dei pochi resti pre-cristiani della cultura axumita. Nel piccolo museo dell’adiacente chiesa di Abuna Aftse si possono inoltre ammirare reperti antichissimi, tra cui una collezione di iscrizioni su pietra in lingua sabea, croci in oro e argento e alcuni manoscritti miniati. Pranzo al sacco. La sosta successiva sarà alla bellissima chiesa di Abraha Atsbeha costruita su uno sperone roccioso, il cui soffitto intagliato con maestria è sorretto da grandi pilastri e da molti archi riccamente decorati. All’interno della struttura a pianta cruciforme, sono presenti tre santuari dedicati rispettivamente ai Santi Gabriele, Michele e Maria. Fra i tanti tesori che la chiesa vanta, il più importante è la croce manuale appartenuta ad Abuna Salama, primo vescovo d’Etiopia. L’ultima sosta sarà effettuata a Wukro Cherkos, una chiesa monolitica di arenaria costruita all’interno di una grotta, famosa per le bellissime colonne a sezione crociata. Arrivo a Macallè, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

8° giorno – venerdì 16 Novembre – Macallè / Lalibela (300 km - ca.9 ore)

Prima colazione in hotel e partenza con mezzi privati per la lunga tappa di trasferimento verso la città di Lalibela, percorrendo una strada che regala un caleidoscopio di immagini, con scorci suggestivi su un mondo rurale ancora arcaico, fatto di piccoli villaggi dai tipici granai di paglia che brillano al sole e gente al lavoro nei campi. Durante il viaggio, sosta per il pranzo in ristorante e per visitare un villaggio locale degli Agaw, con i caratteristici tucul dal tetto di paglia. Arrivo a destinazione nel tardo pomeriggio, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

9° giorno – sabato 17 Novembre – Lalibela

Prima colazione in hotel e partenza con mezzi privati per visitare i luoghi più importanti della città santa di Lalibela, detta la “Petra” africana per la presenza delle spettacolari chiese rupestri. Intorno al dodicesimo secolo, operai e artisti scavarono e scolpirono la roccia delle colline intorno alla città, creando undici edifici non visibili dalla valle sottostante e collegati tra loro da un complesso sistema di gallerie sotterranee. L’incredibile lavoro di scavo, intaglio e scultura è servito prima per svuotare dall’interno degli enormi blocchi monolitici di grès rossastro e successivamente per ottenere all’esterno la forma del tetto, la facciata e le pareti, che poi sono state traforate per ricavare porte e finestre: monolitiche, semi-monolitiche o a grotta, le chiese rupestri di Lalibela, dichiarate dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità, sono considerate una delle meraviglie del mondo. Al mattino si visiteranno la chiesa ipogea e cruciforme di San Giorgio, la chiesa di Bet Mariam le cui pareti interne sono stupendamente affrescate con immagini che illustrano la storia della Madonna e l’imponente Bet Medhane Alem, la chiesa più importante. Rientro in hotel per il pranzo e nel pomeriggio proseguimento della visita con il secondo gruppo di chiese. Al termine, rientro in hotel per cena e pernottamento.

10° giorno – domenica 18 Novembre – Lalibela / Addis Abeba / Italia

Prima colazione in hotel e tempo a disposizione prima del trasferimento in aeroporto con mezzi privati, in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco. Partenza con il volo di linea delle 12:00 diretto ad Addis Abeba. All’arrivo nella capitale, pranzo in ristorante e tempo a disposizione per attività facoltative e per gli ultimi acquisti. Cena in un ristorante tipico con canti e balli tradizionali e trasferimento in aeroporto in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco. Partenza con il volo di linea delle 00:10 diretto in Italia. Pernottamento a bordo.

11° giorno – lunedì 19 Novembre – Italia

Scalo a Roma Fiumicono e proseguimento per Milano Malpensa con arrivo alle 07:10. Disbrigo delle formalità di sbarco e fine dei servizi.

 

N.B. Questo itinerario propone la scoperta di un Paese affascinante e aperto ad un turismo ancora non di massa. E’ fondamentale intraprendere il viaggio con uno spirito di adattamento molto buono, necessario per comprendere la diversa mentalità, gli standard qualitativi sicuramente inferori a quelli europei, le limitazioni dovute alle carenze di alloggi, dei mezzi di trasporto e delle infrastrutture. Per motivi tecnico/organizzativi, l’ordine cronologico delle visite previste durante il tour potrebbe essere cambiato, senza che questo comporti alterazione nel contenuto del programma di viaggio. Tutte le visite previste nel programma sono garantite. E’ tuttavia possibile che a causa di eventi speciali, di manifestazioni pubbliche o istituzionali e di lavori di ristrutturazione, alcuni edifici, parchi o luoghi di interesse storico/culturale vengano chiusi al pubblico anche senza preavviso.

La quota comprende:

viaggio aereo con volo di linea Ethiopian Airlines in classe economica da Milano Malpensa; voli interni in classe economica; sistemazione in camere doppie standard con servizi privati in hotel di cat. ufficiale 4 stelle ad Addis Abeba e 3 stelle nelle altre località; disponibilità immediata delle camere all'arrivo ad Addis Abeba (early check-in); pensione completa come dettagliato nel programma; escursioni e visite con mezzi locali privati come dettagliato nel programma; guide locali parlanti italiano; biglietti di ingresso ai parchi, ai monumenti e luoghi di interesse storico/culturale menzionati nel programma; accompagnatore Robintur dall'Italia e per tutta la durata del viaggio; Kg.23 di franchigia bagaglio; assicurazione medico-bagaglio; garanzia annullamento Optimas di UnipolSai Assicurazioni.

GLI ORARI DEI VOLI RIPORTATI NEL PROGRAMMA SONO INDICATIVI E SOGGETTI A POSSIBILI VARIAZIONI.

La quota non comprende:

il visto di ingresso in Etiopia (50 USD da pagare in loco); le bevande; i pasti indicati come liberi o facoltativi; ingressi a parchi, monumenti e luoghi di interesse storico/culturale non menzionati nel programma dettagliato; tutto quanto indicato come libero o facoltativo; qualsiasi extra di carattere personale (ad esempio telefonate, eventuali ticket per utilizzo delle macchine fotografiche/cineprese da pagare all'ingresso dei parchi, servizio lavanderia etc.etc.); le tasse aeroportuali e le security charges dei voli; peso in eccedenza dei bagagli rispetto ai kg. indicati (da pagare direttamente alla compagnia aerea all'imbarco); il facchinaggio dei bagagli; le mance al personale alberghiero, agli autisti, alle guide e tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".

Prezzi

PERIODO PARTENZA
A
09/11/2018

  PREZZI in € SUPPLEMENTI in €
DOPPIA Singola
A  2.155 220

Quote Fisse

Quota d'iscrizione EUR 80.00 (A persona A periodo)
Tasse aeroportuali voli da Milano EUR 250.00 (A persona A periodo)

Note

L'effettuazione del tour è soggetta al raggiungimento di minimo 15 partecipanti.


Trasferimento a/r in pullman privato per l'aeroporto di Milano Malpensa da Bologna, Modena, Reggio-Emilia, Parma, Fidenza e Piacenza: € 85 p.persona (minimo 20 partecipanti). I punti di carico saranno comunicati con i documenti di viaggio.

 

Tasse aeroportuali: importo indicativo, soggetto a variazione fino all’emissione dei biglietti.

 CAMBIO Euro/Dollaro Americano BLOCCATO !!!

Nessun adeguamento valutario

Si fa presente che fino a 20 giorni prima della partenza, i prezzi saranno comunque soggetti ad eventuale adeguamento dovuto all'oscillazione del costo carburante (jet aviation fuel) ed alla variazione di diritti e tasse su alcune tipologie di servizi, quali imposte, tasse di atterraggio, di sbarco o imbarco nei porti e negli aeroporti.

 

Estratto delle Condizioni generali di contratto gruppi di Robintur - Al consumatore che receda dal contratto, sarà addebitata una penale nelle seguenti misure: dalla firma del contratto fino a 61 giorni di calendario prima della partenza 15%; da 60 a 46 giorni di calendario prima della partenza 25%; da 45 a 31 giorni di calendario prima della partenza 50%; da 30 giorni di calendario e fino alla partenza stessa 100%.

Soci Coop:

Punti doppi erogati esclusivamente ai Soci di Coop Alleanza 3.0 e di Coop Reno. Regolamento disponibile nel sito www.robintur.it, alla sezione "Agenzie e Informazioni per i Soci Coop".

Documenti: per l'ingresso in Etiopia ai cittadini italiani è richiesto il passaporto individuale con validità residua di almeno 6 mesi. Visto di ingresso: necessario, da richiedersi presso l’Ambasciata di Etiopia a Roma. Il visto turistico può essere ottenuto anche all’arrivo all’aeroporto di Addis Abeba (ad eccezione dei cittadini italiani di origine eritrea i quali non possono avvalersi del rilascio del visto all’aeroporto). Sulla base delle più recenti disposizioni, all’aeroporto internazionale di Addis Abeba vengono  rilasciati, alla tariffa di 50 Dollari o il corrispettivo in Euro (al momento € 48) visti turistici validi 30 giorni (in alcuni casi anche 90 giorni – da verificare prima della partenza con l’Ambasciata di Etiopia a Roma).  

I cittadini stranieri sono tenuti ad assumere personalmente informazioni presso le rappresentanze diplomatico-consolari del Paese di appartenenza.

I minori italiani devono essere in possesso di un proprio documento. Dal 26 giugno 2012 infatti, tutti i minori italiani devono essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009,  devono essere in possesso di passaporto individuale.
Non sono più valide le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori; i passaporti dei genitori rimangono validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza.

Il passaporto è un documento personale e pertanto il titolare è responsabile della sua validità. L’agenzia organizzatrice non potrà mai essere ritenuta responsabile delle conseguenze (mancata partenza, interruzione del viaggio, ecc.) addebitabili ad irregolarità della carta d'identità o del passaporto.

Tour Operator Organizzatore

ROBINTUR
Torna Alla Ricerca Stampa La Scheda Viaggio Vai al preventivo

Logo Robintur Travel Group