Logo soci coop

Torna Alla Ricerca Stampa La Scheda Viaggio Vai al preventivo
A partire da 2525.00 Euro

Iran Tour - Viaggi Firmati

Iran Tour - Viaggi Firmati

Partenze

  • Aeroporto BOLOGNA
  • Quote individuali per 12 giorni e 10 notti
  • Trattamento Come da programma
  • Categoria Tour
  • Vacanza in IRAN - IRAN TOUR

Descrizione Offerta

IMPERDIBILE

- accompagnatore Robintur dall'Italia

- massimo 25 partecipanti

- sistemazione in hotel di cat.ufficiale 4 e 5 stelle 

- visita di Teheran, Isfahan, Yazd e Shiraz le città più affascinanti del Paese

- visita al Museo Nazionale dell'Iran e allo spettacolare Museo Nazionale dei Gioielli di Teheran

- vista ai siti archeologici di Pasargade e Persepoli, patrimonio UNESCO

- visita dei giardini persinai più belli, patrimonio UNESCO

- su richiesta possibilità di partire da altri aeroporti italiani via Istanbul

 

Per visualizzare il programma di viaggio, clicca su Servizi!

Servizi

Programma di viaggio:

1° giorno – lunedì 01 Ottobre – Italia / Iran

Ritrovo dei partecipanti presso l’aeroporto G.Marconi di Bologna in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco, incontro con l'accompagnatore e partenza con volo di linea delle 19:00 diretto all’aeroporto di Istanbul. Arrivo previsto alle 22:30, cambio di aeromobile e partenza alle 23:35 con volo di linea diretto a Teheran. Arrivo nella capitale iraniana alle 03:00, disbrigo delle formalità doganali, incontro con il personale locale di assistenza e trasferimento in hotel con mezzi privati. Sistemazione nelle camere riservate e pernottamento. Pasti liberi.

2° giorno – martedì 02 Ottobre – Teheran

Prima colazione in hotel, incontro con la guida locale e partenza in pullman privato per visitare la capitale iraniana, che con i suoi quattordici milioni di abitanti rappresenta il cuore pulsante del Paese. Nonostante le antiche origini, i luoghi di maggiore interesse di Teheran oggi sono rappresentati soprattutto dai musei. Sfortunatamente infatti durante la dinastia Pahlavi, le antiche mura e i numerosi edifici storici furono abbattuti per lasciare posto a fabbricati di architettura più moderna. La visita prevede il Museo Nazionale dell’Iran, che custodisce il grande patrimonio artistico e culturale dell’antica Persia, con una bellissima sezione dedicata all’archeologia e il sontuoso Palazzo Golestan, entrato a far parte da poco tempo dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO. Questo complesso di maestosi edifici disposti intorno ad un incantevole giardino, è il più antico della città ed è stato costruito nel luogo dove un tempo sorgeva la cittadella safavide. Gli edifici sono decorati splendidamente e tra le varie sale spicca quella del Trono di Marmo, un salone delle udienze rivestito di specchi, al centro del quale campeggia un magnifico trono in alabastro. A seguire visita del Museo Nazionale dei Gioielli, ospitato nell’enorme caveau della Banca Centrale dell’Iran. La spettacolare collezione di gioielli esposta nel museo, una delle più belle del mondo, apparteneva al tesoro della corona. La maggioranza dei pezzi risale al periodo safavide e i più famosi sono il Darya-ye Nur, il Mare di luce, un diamante rosa di 182 carati considerato il diamante grezzo più grande del mondo, il celeberrimo Trono del Pavone dei sovrani Moghul asportato dal forte di Agra e l’incredibile Mappamondo di gioielli, del peso di 34 kg realizzato con 51.366 pietre preziose. Pranzo in ristornate in corso di escursione. Rientro in hotel per cena e pernottamento.

3° giorno – mercoledì 03 Ottobre – Teheran / Kashan (260 km - ca.4 ore)

Prima colazione in hotel, incontro con la guida locale e partenza in pullman privato verso Kashan, la prima città delle grandi oasi situate ai margini dei deserti centrali dell'Iran, che per secoli furono punto di ristoro lungo le vie carovaniere. Durante il viaggio, sosta alla città santa di Qom, dove si trova il magnifico santuario di Hazrat-e Masumeh, aperto solo ai musulmani, che custodisce le spoglie della più importante santa dell’islam sciita. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Kashan, che tra il dodicesimo e il quattordicesimo secolo era famosa in tutto il Medio Oriente per l'abilità e la raffinatezza dei suoi maestri artigiani nella lavorazione dei tappeti, della seta e per la produzione di piastrelle in ceramica smaltata. Lo splendore dell’epoca si traduce in un’importante eredità architettonica, ben visibile nelle strade del centro storico. All’arrivo, visita dei luoghi di maggiore interesse, tra cui la Moschea e la Madrasa di Agha Bozorg, considerate il più bel complesso di architettura islamica di Kashan; Khan-e Tabatabei e la bellissima Khan-e Borujerdi, due dimore tradizionali appartenute a famiglie di ricchi mercanti; il Bagh-e Tarikhi-ye Fin, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, uno dei giardini più belli di tutto l’Iran, frutto di un sapiente connubio di ingegneria e botanica; il vecchio bazaar, uno dei più pittoreschi del Paese, che conserva all’interno un antico caravanserraglio. Al termine, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

4° giorno – giovedì 04 Ottobre – Kashan / Abyaneh / Natanz / Isfahan (210 km - ca.4 ore)

Prima colazione in hotel, incontro con la guida locale e partenza in pullman privato verso la città di Isfahan. Sosta durante il percorso per visitare il tipico villaggio montano di Abyaneh, uno dei più affascinanti del Paese. I suoi vicoli tortuosi fatti di fango e pietre, si snodano tra le case color ocra dai caratteristici balconi in legno intarsiato e dai portoni riccamente decorati. Il paese è famoso anche per gli antichi costumi tradizionali indossati dalle donne. Proseguimento del viaggio con una sosta successiva a Natanz per visitare la Moschea del Venerdì e l’adiacente tomba di un mistico sufi, che un tempo facevano parte di un antico complesso sacro dell’islam. Pranzo in corso di escursione e partenza per Isfahan, gioiello dell’antica Persia. All’arrivo, sistemazione n hotel, cena e pernottamento.

5° giorno – venerdì 05 Ottobre – Isfahan

Prima colazione in hotel e pranzo in corso di escursione. Incontro con la guida locale e partenza in pullman privato per visitare la bellissima città di Isfahan, la cui storia risale a oltre tremila anni fa. Per secoli crocevia di commerci e carovane, divenne un centro culturale e artistico di prima grandezza nel millecinquecento, durante il regno dei Safavidi che ne fecero la capitale del Paese. Fu soprattutto durante il regno di Abbas I° che la città si arricchì di splendide moschee, magnifici palazzi e raffinate dimore. La visita prevede i luoghi di maggiore interesse, come il quartiere armeno dove si trova l'importante cattedrale di Vank, nucleo storico della chiesa armena in Iran; i magnifici ponti Shahrestan, Khajou e Si-o-Seh; l’immensa Maidan-e-Naghsh-e-Jahan, una delle piazze più grandi del mondo, circondata da un’incredibile successione di cupole, minareti, colonnati e arcate. La piazza misura oltre cinquecento metri di lunghezza e centosessantacinque di larghezza ed era usata dagli imperatori safavidi come campo per la pratica sportiva. L’insieme unico di bellezze architettoniche che circondano la piazza, dichiarate dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità, è costituito da edifici spettacolari come l’elegante Moschea Sheikh Lotfollah, la maestosa Moschea dell’Imam ed il Palazzo Ali-Qapu, residenza reale costruita su sei piani. Al termine, rientro in hotel per cena e pernottamento.

6° giorno – sabato 06 Ottobre – Isfahan

Prima colazione in hotel e pranzo in corso di escursione. Incontro con la guida locale e partenza in pullman privato per proseguire la visita di Isfahan: la Moschea del Venerdì, patrimonio UNESCO, considerata l’espressione più alta dell’architettonica selgiuchide in Persia, all’interno della quale si possono ammirare e confrontare ottocento anni di stili architettonici diversi; il Palazzo Chehel Sotun, i cui affreschi sono così belli da non temere paragoni; il Palazzo Hasht Behesht, o Palazzo degli Otto Paradisi, famoso per i giardini e per i soffitti riccamente intagliati; La Moschea dell’Imam, opera architettonica di grande livello decorata con azulejos dai disegno floreali ed infine il Bazar-e Borzog un infinito labirinto di gallerie che traboccano di spezie e merci di ogni tipo, dove i negozi espongono l’artigianato per cui Isfahan è famosa in tutto il mondo. Rientro in hotel per cena e pernottamento.

7° giorno – domenica 07 Ottobre – Isfahan / Na’in / Meybod / Yazd (320 km - ca.6 ore)

Prima colazione in hotel, incontro con la guida locale e partenza in pullman privato verso la città di Yazd, percorrendo una strada che alterna paesaggi di alte montagne a distese desertiche. Pranzo in ristorante durante il viaggio. Sosta alla cittadina di Na’in, dove più di tremila anni fa i persiani impararono a costruire acquedotti sotterranei detti qanat o kariz, per portare l'acqua dalle montagne alle pianure e questo antico sistema ha fornito fino agli anni sessanta oltre il 70% dell'acqua usata in Iran. La cittadina, famosa per la produzione di tappeti e tessuti di lana di alta qualità, ospita alcuni importanti monumenti, come la Moschea del Jameh costruita dagli arabi nel X° secolo e considerata una delle più antiche dell’Iran, la fortezza pre-islamica di Narin Qal’eh, la Casa Pirnia antica abitazione tradizionale. Passeggiata nella città vecchia e proseguimento del viaggio verso Meybod, antica città del deserto con alcuni interessanti siti tra cui un caravanserraglio del XVII secolo, un vecchio ufficio postale completamente restaurato ed una yakhchal, tradizionale ghiacciaia di epoca safavide. Arrivo a Yazd, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

8° giorno – lunedì 08 Ottobre – Yazd

Prima colazione in hotel e pranzo in corso di escursione. Incontro con la guida locale e partenza in pullman privato per un’intera giornata di visita della città, un tempo importante punto di sosta lungo le rotte carovaniere della via della seta. La città vecchia di Yazd, con le case color biscotto e gli alti bagdir, le torri del vento che catturano anche il minimo soffio d’aria, è una delle più antiche del mondo ed è stata inserita dall’UNESCO tra i Patrimoni dell’Umanità. La città ospita la più numerosa comunità iraniana di Zoroastriani, religione che per secoli ha dominato i culti di tutta l’Asia. La visita prevede i luoghi di maggiore interesse, tra cui le suggestive Torri del Silenzio, un tempo luogo di sepoltura: secondo la credenza zoroastriana sulla purezza della terra, i cadaveri dovevano infatti essere deposti sulla piattaforma aperta verso il cielo posta alla sommità delle torri e spolpati dagli avvoltoi; il Tempio del Fuoco al cui interno arde una fiamma sacra che si dice bruci da circa millecinquecento anni; la bellissima Moschea del Venerdì, con i minareti ed il portale più alti dell’Iran; il complesso religioso Amirchakhmaq, uno degli edifici più inconsueti del Paese sulla cui facciata si aprono file di profonde e ampie nicchie dalle proporzioni perfette; il santuario di Seljuk, dedicato ai Dodici Imam Sciiti (attualmente in restauro); la Madrasa Ziaieyeh, scuola coranica del XV secolo popolarmente nota come Prigione di Alessandro; il padiglione Dowlat-Abad, circondato da un giardino persiano e dichiarato Patrimonio UNESCO, famoso soprattutto per l'alto badgir che con i suoi 33 metri è la torre del vento più alta dell'Iran. Rientro in hotel per cena e pernottamento.

9° giorno – martedì 09 Ottobre – Yazd / Pasargade / Shiraz (460 km - ca.7 ore)

Prima colazione in hotel, incontro con la guida locale e partenza in pullman privato verso la raffinata città di Shiraz, una delle più importanti del mondo islamico medievale. Durante il viaggio, sosta per visitare il sito archeologico di Pasargade, dichiarato dal’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Questa antica città persiana situata nella vasta pianura di Dasht- e-Morghab, fu fondata dall’imperatore Ciro il Grande come prima capitale dell’impero achemenide e mantenne questo ruolo fino a quando il centro del potere non fu spostato a Persepoli. Il sito ospita un imponente monumento in pietra comunemente ritenuto il sepolcro di Ciro il Grande, i resti di una fortezza e i resti di alcuni palazzi che un tempo ospitarono la corte dell’imperatore. Pranzo in ristorante in corso di escursione e proseguimento per Shiraz, considerata da sempre culla della cultura persiana. All’arrivo sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

10° giorno – mercoledì 10 Ottobre – Shiraz / Persepoli / Naghsh-e Rostam / Shiraz (290 km)

Prima colazione in hotel, incontro con la guida locale e partenza in pullman privato per un’intera giornata di escursione ai magnifici siti archeologici dislocati nei dintorni di Shiraz. La prima sosta sarà a Persepoli, una delle aree archeologiche più importanti del mondo dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Il sito incarna la grandezza del potentissimo impero achemenide: le scalinate monumentali, i raffinati rilievi, i grandiosi colonnati e le porte imponenti, testimoniano che Persepoli era la gemma più preziosa della corona imperiale. L’area archeologica comprende i resti dei palazzi di Dario il Grande, di Serse e Artaserse, gli splendidi bassorilievi della scalinata dell’Apadana, raffiguranti re, cortigiani e delegazioni di popoli che portano i loro tributi all’imperatore, il Palazzo delle Cento Colonne e altri resti del grandioso impero. Pranzo in corso di escursione e proseguimento verso il sito archeologico di Naghsh-e-Rostam, dove si trovano le tombe rupestri dei grandi re achemenidi e sette magnifici bassorilievi delle tombe sassanidi, tra cui la raffigurazione della vittoria di Shapur Primo sull'imperatore romano Valeriano. A seguire, visita al vicino sito di Naghsh-e-Rajab, famoso per ospitare quattro iscrizioni e bassorilievi su roccia della prima Era sassanide. Ritornati a Shiraz, si visita l’Aramgah-e Hafez, dove riposano le spoglie del più grande poeta lirico iraniano. Al termine rientro in hotel per cena e pernottamento.

11° giorno – giovedì 11 Ottobre – Shiraz / Istanbul / Italia

Prima colazione in hotel e pranzo in ristorante in corso di escursione. Incontro con la guida locale e partenza in pullman privato per visitare la città di Shiraz, capitale dell’Iran durante la dinastia Zand, periodo in cui furono costruiti e restaurati molti dei suoi bellissimi edifici. All’epoca del suo maggior splendore, era considerata la culla della cultura persiana e soprannominata Dar-ol-Elm “Casa del Sapere”. La visita prevede i luoghi di maggiore interesse, come la moschea Nasir-ol-Molk del XIX secolo dalle splendide vetrate istoriate e dai raffinatissimi rivestimenti in piastrelle; alcuni dei famosi giardini, come il Bag-e Eram, Giardino del Paradiso e il Bagh-e Naranjestan, Giardino degli Aranci, del periodo Qajar; la Madrasa del Khan, una scuola di teologia che poteva ospitare fino a cento studenti; il Bazar-e Vakil, il più bello e suggestivo di Shiraz; il Mausoleo di Shah-e-Cheragh (visibile solo dall'esterno), uno dei principali luoghi di pellegrinaggio per gli sciiti. Al termine della visita, cena in un ristorante e trasferimento in aeroporto in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco. Partenza con il volo di linea delle 02:00 diretto a Istanbul. Pernottamento a bordo.

12° giorno – venerdì 12 Ottobre   – Italia

Arrivo a Istanbul alle 05:35, cambio di aeromobile e partenza con volo di linea delle ore 08:30 diretto a Bologna. Arrivo previsto alle 10:15, disbrigo delle formalità di sbarco e fine dei servizi.

 

N.B. Per motivi tecnico/organizzativi, l’ordine cronologico delle visite previste durante il tour potrebbe essere cambiato, senza che questo comporti alterazione nel contenuto del programma di viaggio. Tutte le visite previste nel programma sono garantite. E’ tuttavia possibile che a causa di eventi speciali, di manifestazioni pubbliche o istituzionali e di lavori di ristrutturazione, alcuni edifici, parchi o luoghi di interesse storico/culturale vengano chiusi al pubblico anche senza preavviso.

La quota comprende:

viaggio aereo con volo di linea Turkish Airlines in classe economica da Bologna; sistemazione in camere doppie standard con servizi privati in hotel di cat.ufficiale 4 e 5 stelle; pensione completa come dettagliato nel programma, con pasti in hotel o in ristoranti locali; bevande incluse ai pasti nella misura di una bottiglietta di acqua naturale o un soft drink per persona, tea o caffè locale; escursioni e visite in pullman privato come dettagliato nel programma; guida locale parlante italiano; biglietti di ingresso a siti archeologici, monumenti e luoghi di interesse storico/culturale menzionati nel programma; accompagnatore Robintur dall'Italia e per tutta la durata del viaggio; Kg.23 di franchigia bagaglio; assicurazione medico-bagaglio; garanzia annullamento Optimas di UnipolSai Assicurazioni.

GLI ORARI DEI VOLI RIPORTATI NEL PROGRAMMA SONO INDICATIVI E SOGGETTI A POSSIBILI VARIAZIONI.

 

La quota non comprende:

i pasti indicati come liberi o facoltativi; bevande diverse o in misura superiore rispetto a quanto indicato alla voce "la quota comprende"; ingressi a siti archeologici, monumenti e luoghi di interesse storico/culturale non menzionati nel programma dettagliato; tutto quanto indicato come libero o facoltativo; qualsiasi extra di carattere personale (ad esempio telefonate, eventuali ticket per utilizzo delle macchine fotografiche/cineprese da pagare all'ingresso dei parchi, servizio lavanderia etc.etc.); le tasse aeroportuali e le security charges dei voli; peso in eccedenza dei bagagli rispetto ai kg. indicati (da pagare direttamente alla compagnia aerea all'imbarco); il facchinaggio dei bagagli; le mance al personale alberghiero, agli autisti, alle guide e tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".

Prezzi

PERIODO PARTENZA
A
01/10/2018

  PREZZI in € SUPPLEMENTI in €
DOPPIA Singola
A  2.525 580

Quote Fisse

Quota d'iscrizione EUR 80.00 (A persona A periodo)
Tasse aeroportuali voli da Bologna EUR 230.00 (A persona A periodo)

Note

L'effettuazione del tour è soggetta al raggiungimento di minimo 20 partecipanti.

Tasse aeroportuali: importo indicativo, soggetto a variazione fino all’emissione dei biglietti.

 

In deroga alle Condizioni generali di contratto di Robintur, al consumatore che receda dal contratto sarà addebitata una penale nelle seguenti misure: dalla firma del contratto fino a 61 giorni di calendario prima della partenza 15%; da 60 a 46 giorni di calendario prima della partenza 25%; da 45 a 31 giorni di calendario prima della partenza 50%; da 30 giorni di calendario e fino alla partenza stessa 100%.

 

Norme di comportamento

E' importante che il visitatore si adegui alle norme di comportamento islamiche, in particolare per quanto riguarda la sfera sessuale e l'abbigliamento. Alle donne è richiesto di indossare abiti con maniche lunghe, così come lunghi dovranno essere pantaloni e gonne. La testa e il collo dovranno inoltre essere coperti da un foulard. Gli uomini dovranno indossare pantaloni lunghi. Nei luoghi sacri non è ammesso l'uso delle maniche corte neanche per gli uomini. Il contegno in pubblico, in particolare fra uomo e donna, deve essere sempre composto, corretto e mirante a non urtare la suscettibilità e la morale locale. Si ricorda che in pubblico non è tra l'altro consentito salutare una donna stringendole la mano. Tali norme di comportamento devono essere osservate con maggiore scrupolo quando ci si trova nelle aree rurali o comunque fuori dalle grandi città. I compiti di vigilanza della morale islamica sono svolti anche da personale non in uniforme, talvolta di giovane età, che ha comunque l'obbligo di farsi riconoscere. Per il mancato rispetto delle norme di comportamento e abbigliamento sono previste pene di vario tipo, fino alla possibile espulsione dal Paese. Pene molto severe sono previste per chi commette reati contro la persona e la morale islamica nella sfera sessuale. I rapporti extraconiugali e l'omosessualità sono considerati reati, punibili anche con la pena capitale.


Soci Coop:

Punti doppi erogati esclusivamente ai Soci di Coop Alleanza 3.0 e di Coop Reno. Regolamento disponibile nel sito www.robintur.it, alla sezione "Agenzie e Informazioni per i Soci Coop".

Documenti
Per entrare in Iran per motivi di turismo, ai cittadini italiani è richiesto il passaporto individuale, con validità residua di almeno 6 mesi dal momento dell'ingresso nel Paese. Si ricorda che non è concesso il visto d'ingresso in Iran ai passaporti che riportano il visto o il timbro di ingresso in Israele.

Visto d’ingresso: necessario. All’arrivo presso gli aeroporti iraniani autorizzati, tra cui l'aeroporto di Teheran, i cittadini italiani possono richiedere un visto di ingresso turistico della durata di trenta giorni. L’agenzia iraniana si prenderà cura di trasmettere direttamente al Ministero degli Esteri iraniano la documentazione di tutti i partecipanti al viaggio necessaria per richiedere il visto all'arrivo in Iran, purchè gli stessi presentino almeno 45 giorni prima della partenza, il seguente materiale presso la propria agenzia di viaggio.

- fotocopia del Passaporto  

- 1 foto-tessera recente su sfondo bianco 

Il Ministero degli Esteri iraniano rilascerà un’autorizzazione per ciascun passeggero, che dovrà essere stampata e portata in Iran. Una volta arrivati all’aeroporto di Teheran, i passeggeri si recheranno all’ufficio visti dove, esibendo alla polizia di frontiera il passaporto individuale e l’autorizzazione, riceveranno i moduli per il pagamento del visto presso lo sportello bancario dell’aeroporto. Fatto il pagamento, si potrà ritirare il proprio passaporto all’ufficio visti ed entrare in Iran. Attualmente per i cittadini italiani il costo dei diritti per il rilascio del visto da pagare in loco è di Euro 80 per persona. La richiesta di rilascio del visto in arrivo a Teheran, viene infatti considerata come una procedura d'urgenza e quindi ha un costo maggiorato.


Prima della partenza dall'Italia è comunque possibile richiedere il visto turistico presso l’Ambasciata della Repubblica Islamica dell’Iran a Roma (Via Nomentana 363, tel: 06-86328485-6, fax: 06-86215287, www.ambasciatairan.it) o al Consolato Generale a Milano (via Monte Bianco n. 59, tel: 0039-02-89658800, fax: 0039-02-89658847 www.consolatoiran.it ) recandosi personalmente previo appuntamento in una delle due sedi, con il necessario anticipo rispetto alla data prevista per la partenza e presentando la documentazione che il Consolato o l'Ambasciata indicheranno. In questo caso il costo del visto sarà di Euro 50 per persona.

 

I cittadini stranieri sono tenuti ad assumere personalmente informazioni presso le rappresentanze diplomatico-consolari del Paese di appartenenza.

I minori italiani devono essere in possesso di un proprio documento. Dal 26 giugno 2012 infatti, tutti i minori italiani devono essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009,  devono essere in possesso di passaporto individuale. Non sono più valide le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori; i passaporti dei genitori rimangono validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza.

Il passaporto è un documento personale e pertanto il titolare è responsabile della sua validità. L’agenzia organizzatrice non potrà mai essere ritenuta responsabile delle conseguenze (mancata partenza, interruzione del viaggio, ecc.) addebitabili ad irregolarità della carta d'identità o del passaporto.

Tour Operator Organizzatore

ROBINTUR
Torna Alla Ricerca Stampa La Scheda Viaggio Vai al preventivo

Logo Robintur Travel Group